giovedì 8 gennaio 2009

La CB della Capitale

Davanti a voi la Honda CB 750 Samoto!
Sebbene il nome Samoto possa trarre in inganno e confondersi con un nome giapponese, l'origine è invece tutta italiana. Trattasi di una concessionaria di Roma che negli anni '70 preparò le Four 750 con questo kit estetico, e non solo, composto da un sol pezzo (serbatoio, fianchetti, sella, codino) rendendola veramente originale e concettualmente simile alla Triumph Hurricane...

Fu anche prodotta una serie limitata di CB Four 1000cc, diversa dalla 750 per la colorazione nera del motore, ma ebbe diffusione assai limitata per via degli alti costi. La produzione della 750 comunque non superò i 15 pezzi...una vera rarità...

2 commenti:

sl4sh ha detto...

ma... è bellissima!!

fabrizio ha detto...

La versione stradale è bella, si...

ma credetemi, quella da corsa, specie nella versione portata a 1000cc, lo era ancora di più!

Io ho la fortuna di possederne due, di Samoto-Honda 1000 in versione racing (anche se entrambe erano targate e conto di reimmatricolarle) una delle quali ha la testa fusa in terra del modello Daytona e monta il rarissimo kit di carburatori doppio corpo Weber da 40 mm...

le adoro....

Fabrizio

http://www.classicfarmmotorcycles.com