mercoledì 30 marzo 2011

Forza Morini!!!

Si vocifera che esiste ancora una piccola speranza per non perdere il marchio Moto Morini. Sarebbe veramente un peccato lasciarlo scomparire...
"Il quotidiano felsineo ha riportato giorni fa una notizia che potrebbe rivelarsi positiva per le riprese dell’attività dello stabilimento Moto Morini di Casalecchio di Reno. Questo grazie all’iniziativa di due imprenditori: il 42enne austriaco Thomas Bleiner e il suo socio italiano Gianni Farneda. Bleiner è un appassionato di moto ma è stato anche pilota d’auto per parecchi anni in vari campionati (Formula3, Formula 3000, Porsche Supercup) e tra l’altro si è impegnato sempre parecchio molto per promuovere la sicurezza su strada e in pista. Non ultimo ha brevettato un sistema laser che evita i tamponamenti in pista in caso di pessime condizioni meteo, e recentemente ha creato con alcuni partner la Astron-Fiamm Safety S.p.A. per produrlo.

La sua carriera lavorativa è iniziata come direttore commerciale della filiale italiana dell’olandese Gamko BV (produttore e fornitore a livello mondiale di apparecchiature professionali per la refrigerazione), per poi passare alla Lamborghini Automobili S.p.A. a occuparsi di motori marini. Nel 2008, l’imprenditore austriaco ha fondato la Bleiner AG, acquisendo il brevetto per produrre una sorta di vernice multistrato che genera elettricità grazie alle nano strutture optoelettroniche che la compongono. Ma attualmente è anche uno dei titolari della Costruire Solare Sistemi di Chieti, Abruzzo. Ed è proprio sull’energia pulita che potrebbe fondarsi la rivitalizzazione della Moto Morini, che Bleiner, da buon appassionato, intende acquisire. La sua idea, decisamente arguta, è quella di modernizzare e rilanciare progressivamente l’attività dello stabilimento di Casalecchio grazie ai proventi derivanti da un potente impianto fotovoltaico da 1,1 megaWatt che verrà installato sul tetto dell’edificio per generare energia vendibile, per esempio, alla stessa città di Bologna e comuni limitrofi. L’operazione - che verrebbe effettuata in tempi brevissimi e con il contributo degli incentivi statali previsti fino a maggio - costituisce una voce nell’ambito dell’offerta che verrà presentata entro fine marzo al curatore fallimentare della Moto Morini, anche perché il 13 aprile, lo ricordiamo, è la data fissata per l’asta fallimentare.

Quanto al personale, a partire dal prossimo mese di giugno è prevista la riassunzione a tempo pieno di otto persone, col compito di riavviare l’attività della fabbrica. Per prepararsi a presenziare adeguatamente all’Eicma milanese, poi, dal prossimo mese di novembre dovrebbero rientrare in fabbrica altri 11 lavoratori, seguiti più avanti da altri 9.

«I nuovi modelli della Granferro e della Corsaro sono pronti, sarebbe veramente un peccato fare fallire un’azienda che ha ancora queste capacità» ha detto Bleiner ai colleghi del Corriere di Bologna. «Bisogna evitare che l’asta sia l’occasione per manovre speculative che sono interessate solo all’immobile. L’incasso derivante dall’incentivo verrà ceduto direttamente agli istituti di credito che avranno una garanzia solida e concreta per sostenere un’azienda che per la prima volta utilizzerà l’energia pulita per uscire dalla crisi e rinascere». Dichiarazioni certamente interessanti, insomma, alle quali l’imprenditore ha aggiunto: « Nel frattempo visiterò tutti i concessionari per selezionare quelli che potranno garantire un rapporto continuativo, fornendo le doverose fideiussioni». "

Moto.it

lunedì 28 marzo 2011

100% Bagster

Provocazione, incoscienza, voglia di trasgredire o semplicemente...l'inutilità?
Una Montesa Cota del 67 rivestita in pelle nera può lasciare il segno?
Quando il concetto della borsa Bagster si estende a tutta la moto... :-)

E' la realizzazione di Studio RAAR per il lancio di una linea di guanti e borse in pelle realizzati nientepopodimeno da Buddha To Buddha! :-)

Che ne dite potrebbe essere l'inizio di una nuova moda?Non mi stupirei mica...

sabato 26 marzo 2011

Sorpresa! Yamaha XS 1100 S

Ma si, mi sono buttato quasi definitivamente sul vintage...il mio parco moto si è evoluto - per qualcuno si è involuto, ma pazienza... - e siamo arrivati a quota tre. Tutti molto diversi tra loro...un mono (la Honda XL), un tri (la Triumph Sprint) e, l'ultima arrivata, un quattro cilindri in linea da 95 cv e trasmissione a cardano.
YAMAHA XS 1100 Sport del 1983
Ovvio scrivere che mi piace un casino, proprio una banalità...ieri me la sono portata via da Milano. Passaggio di proprietà e via, sulla Serravalle direzione Genova!
Primi km un pò da panico, in riserva e con le gomme a 1 atm...un grazie al precedente proprietario, finto pignolo che mi aveva rassicurato che la moto era pronta all'uso...grrr che nervoso (anche perchè non potete immaginare quanti dubbi avevo in testa...se avessi comprato un bidone?).
Comunque una volta fatto il pieno - un misero 18,50€ di totale - e con le gomme alla pressione giusta tutto si è aggiustato!
Appena dopo Serravalle mi sono buttato sulla statale e poco alla volta ho cominciato a darle confidenza...viaggia la bimba!
Quasi non mi sono accorto del cardano, mi ricorda la classica catena tranne qualche clac di troppo alle basse velocità. Su asfalto liscio la moto scorre bene e sembra meno pesante di quello che è. Freni...pochi ma ovviamente sono da revisionare...
Buona la ripresa, molto divertente! Insomma è sempre un 1100 cc da 95 cv...

Sono contento, anzi felice perchè questi 4 cilindri in linea periodo fine anni '70 inizio '80 mi hanno sempre affascinato un casino. Ed ora ne possiedo un esemplare!!!

giovedì 24 marzo 2011

E' un attimo

Filtri conici, casco jet, un paio di guanti di pelle vissuta, un 53 in bella evidenza...
E' un attimo immaginare anche un bel paio di semimanubri di una bellissima cafe racer.


8° Honda4Fest

Sorprendente realizzazione su una base popolare


Un interessante progetto di Minimalidea.com realizzato partendo da un Guzzino 65...

sabato 19 marzo 2011

Bielle Roventi...lasciate stare

Visto che io mi sono innervosito ben bene, ritengo giusto segnalarvi di non stare a buttare via 5,00€ se quello che vi interessa sono le belle moto e le trasformazioni di un certo tipo.
Il ritorno di Bielle Roventi è un concentrato di "R1GSXXZR" e la Zaeta in copertina è solo uno specchietto per le allodole...


Ho a casa tutta la serie dei BR...c'era da perderci le bave...questo è totalmente un altro prodotto, di scarsa qualità.
Così come lo è diventato anche Motociclismo proprio in questo mese con un importante restyling...

venerdì 18 marzo 2011

La mia prima moto

Ma vi ho mai parlato della mia prima moto? Non credo...forse non è neanche così interessante, però l'ho ritirata fuori dal cassetto della memoria perchè ho trovato un blog dedicato proprio a lei


Secondo me è molto bella ancora oggi. In questo momento storico poi, dove va molto il vintage ed il cafe racer style è perfetta. Era il 2000 quando l'ho comprata, proprio di questo strano colore verde salvia metallizzato.Poi l'ho venduta perchè ero ormai ipnotizzato dal marchio Triumph...
ma con lei ho fatto tanti, comodi, giri. Da solo, in coppia, con un orrendo bauletto per alcuni gg di vacanza sulle alpi. Direi un 35000 km...
Volevo anche modificarla un pò, ma ero un novizio dell'ambiente con poche conoscenze e purtroppo nessuna azienda aveva in catalogo robetta per lei...oggi un pò di idee in testa le avrei si...magari per trasformarla in una robina così - ovviamente 1200 cc -:


Fantasia...



Ma cosa si erano fumati quella sera i pubblicitari Kawasaki? Dai...è terribile... :-)

On Any Sunday


Probabilmente l'avrete visto tutti...ma se ci fosse ancora qualche distratto, è un film che consiglio a tutti, di cuore!
Non è facilissimo da trovare ma infiniti sono i modi per trovarlo... ;-)

martedì 15 marzo 2011

Vedo doppio

Questa foto la scattai io qualche anno fa al Museo MV.
Fu un pò un acasualità...il sole stava tramontando e per un minuto scarso ha proiettato quest'ombra...

Era rimasta nei meandri del vecchio hard disk... ;-)

martedì 8 marzo 2011

10k Pieghe Winter!



Mi sono iscritto mesi fa a questo evento, nuovo per me. Non ho mai partecipato ad una gara di regolarità...
Parto carico di entusiasmo ma assolutamente impreparato! Sarà meglio che mi metta a studiare le cartine stradali, altro che blog!!! :-)

10k Pieghe Winter 2011

Come si cambia...

Che inverno strano.
Tanto tempo a casa, aspettando un lavoro che dovrebbe cominciare a breve, pieno di dubbi, qualche ansia e poche gioie...
Cambio anche il parco moto. Forse se avessi avuto un inverno impegnato non lo avrei fatto. Però l'ho fatto e sono contento di averlo fatto.
Ho comprato una Honda XL 600 R del 1984. Poche centinaia di Euro per esplorare l'entroterra della mia liguria. Tutta originale, dai bassissimi costi di manutenzione. Bella da mozzare il fiato, no, questo no, però sufficientemente bella per capire che moto così non ne fanno mica più...
E la mia prima enduratina con pantaloni militari e casco aperto l'ho fatta giusto pochi giorni fa. Ma che figata!


10 giorni fa ho venduto il Tsport.
In una settimana, ad un prezzo giusto - la pagai meno 3 anni e 30000 km fa - non esagerato. Forse potevo esagerare, mi hanno chiamato in tantissimi ma chissene va benissimo così. Mi è spiaciuto, ma non ho sofferto come avrei pensato...e questa è una cosa veramente strana...
Ora ho un gruzzoletto da usare, con me le sorprese non mancano mica! :-)